320 visitatori in 24 ore
 2 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Moreno Tonioni & never-more

Moreno Tonioni

Sono Moreno nella vita reale e never-more (assoluta negazione) quando esprimo emozioni in parole.
Nato a Bologna nel settembre del 1959, vivo nelle dolciniane valli della Valsesia.

Ottimo gourmet amo la buona cucina abbinata a buoni vini.
Questa mia passione culinaria è stata per un importante ... (continua)


La sua poesia preferita:
Ti mando a dire
Amore mio
con queste parole affidate
al vento
ti mando a dire
del tempo che scorre
e di quando
avvolto dalla fragranza di te
m’abbandono in quel sorriso
d’aulentissima fresca rosa
scapicollandomi come fanciullo
che rincorre nel refolo
colorati...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Nacqui crebbi ebbi
Nacqui
inusitato frutto
strappato dal ramo
Crebbi
dal bocciolo che non schiude
nel tempo villano
Ebbi
i natali d'un luogo
sperduto e ignorato
e fronte la polla battesimale
mi titolasti peccato...

forse per l'essere infine

ahimè...  leggi...

Elucubrando miserevolezza
Con mani ritorte traccio l'epigramma
della non vita che lepida
distorce la mia anodina mente
suggerendomi scenari grotteschi
ancorati a travisati panorami
di delirante antinomia

Ivi il mio discernimento barulla
nella babele celebrale
generata...  leggi...

L'ultimo respiro
Le mie gambe immobili colonne di marmo,
la pavidia che m'immolle e mi frena,
il treno è partito e io calpesto il selciato.

Il salato degli occhi traccia una smorfia sul mio volto,
fragile donna che non conosci perdono
ti dono questa faccia...  leggi...

Nell'orma di te
L'orma della tua consistenza
impressa a fuoco sulla mia pelle
trasla la complessione
nell'aulenza del tuo delta

Nell'espanso dei condivisi fremiti
l'ardore veste di lussuriose movenze
il lambirsi d'adamitici
bramosi corpi

In un crescente...  leggi...

Tacitiana prima (l'alba)
Le tue labbra di fresco pesco
si posarono lievi
sui miei occhi di mare
sgravandone il...  leggi...

Un pierrot vestito da geisha
Guardi quel maschio ancestrale, epicureo gaudente fra le tue calde braccia di messalina,
divenire asceta virtuoso nel baciare i propri figli e la madre di essi.
Come fragile anfora dall'apparente durezza colma di inezia
in ogni donna non consanguinea...  leggi...

Regalami un sorriso
Nel giovane leone
la rabbia e il disprezzo
esondano dal centro come acqua pazza
e come l'acqua pazza
dopo la mareggiata torna nel mare
la rabbia e il disprezzo
rovinano nel tracotante cuore

Il vecchio con un annoso vomere
traccia solchi...  leggi...

Senza te sarei stelo senza corolla
Senza te sarei stelo senza corolla,
sterile caule privo di umbellato,
fastello inaridito e spinoso tenuto avvinto da una lurida sagola,
peduncolo mozzato, ricco solo di spine adunche,
orfano del colore negato.

Senza te sarei solo un uomo condannato...  leggi...

Moreno Tonioni

Moreno Tonioni
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Ti mando a dire (02/01/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
L'ultimo respiro (21/05/2010)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Canto d'autunno (16/09/2017)

Moreno Tonioni vi propone:
 L'ultimo respiro (21/05/2010)
 Nell'orma di te (25/04/2011)
 Senza te sarei stelo senza corolla (12/08/2010)

La poesia più letta:
 
Il bacio sulla bocca (18/08/2010, 10593 letture)

Moreno Tonioni ha 8 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Moreno Tonioni!

Leggi i 732 commenti di Moreno Tonioni


Leggi i racconti di Moreno Tonioni

Le raccolte di poesie di Moreno Tonioni

Moreno Tonioni su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 08/05/2016
 il giorno 17/06/2014
 il giorno 07/02/2013
 il giorno 04/01/2012

Autore della settimana
 settimana dal 21/05/2012 al 27/05/2012.

Autore del mese
 il mese 01/01/2015

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Moreno Tonioni? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Libri in cui ha pubblicato:
Se tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Pagine: 208 - € 11
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686214


Tu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Pagine: 240 - € 12
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686108


Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere

Pagine: 132 - € 10,00
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686061


Libri di poesia

Cerca la poesia:



Moreno Tonioni in rete:
Invia un messaggio privato a Moreno Tonioni.


Moreno Tonioni pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Iliade

L'Iliade è - assieme all'Odissea - un poema epico attribuito ad Omero. Si compone di ventiquattro libri o canti, ognuno (leggi...)
€ 0,99


Considerazione dell'autore
«A chi non è mai capitato di non sentire fluire libere le parole?
Causa di questo può essere l'oggettività di un periodo pregno d'assillanti impegni o più semplicemente una generale spossatezza che induce ad una taumaturgica pausa.
Ma quando senti forte il desiderio di raccontare e le parole latitano allora altrettanto forte è il dolore che involge.
L'immagine allegata rappresenta una scultura di Paola Epifani, in arte Rabarama.
»
Inserita il 22/07/2011  

Moreno Tonioni

Perdere le parole

Introspezione
Flesso sulle ginocchia in riva al greto del ruscello
abulico e indolente osservo le parole
che s'azzangolano nel mio cranio
dopo aver abbandonato la mia assillata mente.
Geloso e iracondo invidio prolifici autori scevri
dall'impietosa censura che m'involge.

L'anelato del mio narrare viene inficiato
dall'incapacità di deliberare meritevoli metafore
ravvisando nelle mie bozze indegni sproloqui
scaglio al vento intonsi fogli bianchi
alla guisa del vernale disperdersi di vizze foglie.

Carnefice e vittima della mia criticità
biasimo blasfemi altrui scritti per poi precipitare
nel disprezzo verso il peculiare mio narrare
come anacronistico martire.
Flesso sulle ginocchia in riva al greto del ruscello
osservo lo scorrere giocoso di freschi scritti
abbandonando alla fiumana scarabocchiati luridi fogli
alla guisa di frangibili barche di carta.



Moreno Tonioni 06/03/2011 20:04| 8| 2299 2044

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«A chi non è mai capitato di non sentire fluire libere le parole?
Causa di questo può essere l'oggettività di un periodo pregno d'assillanti impegni o più semplicemente una generale spossatezza che induce ad una taumaturgica pausa.
Ma quando senti forte il desiderio di raccontare e le parole latitano allora altrettanto forte è il dolore che involge.
L'immagine allegata rappresenta una scultura di Paola Epifani, in arte Rabarama.
»


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Non sempre si sentono scorrere fluidamente versi dell'anima, cosa dovura a intense motivazioni di vita, ma forse fissare quelle idee ispirate, per poi riprenderle e ampliarle in attimi ove l'apertura mentale risulti più prepositiva...
Versi molto piaciuti»
Silvia De Angelis (23/07/2011) Modifica questo commento

«»
Duilio Martino (23/07/2011) Modifica questo commento

«Una gran bella lirica, non c'è che dire... Ci sono momenti in cui le parole stentano e non credo che bisogna necessariamente forzare per partorire a tutti costi... non sarebbe sensato ed lo scritto risulterebbe di qualità direttamente proporzionale tensione emotiva del momento.
Ecco ...Poesia è tensione emotiva messa in versi ...pungente... una osmosi dell'anima (giunta a temperatura giusta) che lascia passare il meglio scartando il superfluo, l'impuro gli scarti. Quello è l'attimo giusto ...di Alta Tensione!»
Duilio Martino (23/07/2011) Modifica questo commento

«L'Autore testimonia quel travaglio rabbioso e frustrante, che coglie talvolta colui il quale necessita di trasferire nelle parole scritte, le infinite tempeste che agitano il suo animo. E nello stile ricercato che lo connota, riesce mirabilmente a trasmettere quel senso di incapacità e inadeguatezza, che si fa grumo a fermare il fluire delle parole.
Molto apprezzata Poeta, non deludi mai.»
Stefania Stravato (19/03/2011) Modifica questo commento

«Sono lì che premono, spingono, quasi fanno male. Un ingorgo di parole che creano confusione e non riescono a fluire dalla punta della penna lasciando il foglio bianco. O nero. A chi non è capitato? E ci si sente invasi dal terrore di non riuscire più. A descrivere un'emozione, a raccontare un dolore, a cantare di bellezza e di amore. Quelle poche frasi quasi uno sfregio, brutte, senza cuore, senza musica. Il silenzio che romba nelle orecchie, il senso di inutilità... poi, quasi per magia, improvvisamente arrivano e sono quelle che cercavamo, quelle perfette per esprimere il nostro pensiero... ed il fiume torna a fluire. Dal cuore alla mano al foglio.
Meraviglioso racconto di un travaglio, quello della creazione. Emozionante»
Club ScrivereAnnamaria Barone (18/03/2011) Modifica questo commento

«E' un'introspezione sofferta che riflette con un lessico aulico e il procedere minuzioso del ragionamento sulle pause della creatività, comuni anche ai più creativi, anche se l'impulso è sicuramente sempre quello di scrivere, raccontarsi e raccontare. L'immagine della chiusa è il puro autentico scivolare della fantasia finalmente liberata.»
Club Scriverecarla vercelli (06/03/2011) Modifica questo commento

«è capitato anche a me di voler scrivere e di non riuscir a trovare parole degne, allora sì, un senso di malessere, di insoddisfazione personale mi ha assalito: ma per poco. Col senno di poi, quando le parole le ho trovate, mi sono accorto che quella "pausa" ha fatto bene. Se non si trovano le parole, bisogna fermarsi, attendere che arrivino. se l'ispirazione l'hai avuta una volta, non è detto che tu ce la debba avere sempre, prima o poi arriverà. meglio aspettare in attesa di parole migliori. questa poesia l'ho apprezzata, hai scelto con cura le tue parole, se l'avessi scritta prima, probabilmente, senza le parole giuste, non sarebbe stata la stessa cosa.
ps. ti piace proprio l'aggettivo "vizzo" eh? hihi»
Michele Tropiano (06/03/2011) Modifica questo commento

«a chi capitasse di non sentir scorrere fluide le parole...
regalerei un pennello e dei colori... perché possa
imbrattar altre superfici... che non siano quelle d'un
foglio bianco racchiuso in un block notes...
assolutamente in disaccordo con te... si deve scrivere sempre...
e anzi forse di più, quando le difficoltà della vita ci pressano...
e soprattutto non bisogna assoggettarsi all'altrui consenso...
anche perchè, chi sono io per giudicare, per esempio questo testo...
solo un ragionamento mi percorre e lo esprimo...
perciò dissento, ma non mi permetto di criticare chi scrive
e la sua opera nel complesso!...cià*»
Aldo Bilato (06/03/2011) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Sofferta e profondamente sentita. Magnifica! (Annamaria Barone)

smiley Intensa ed apprezzatissima, complimenti! (Luigi Arcopinto)

smiley torno a leggerti friend, con piacere. Kiss. (BeckylaFuria Stefania Stravato)

smiley il tuo poetare è immenso,un saluto (vinfra47)

smiley ottima poesia, complimenti (Citarei Loretta Margherita)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Introspezione
Divergenze
Spogliando margherite
Primavere mai state
Cascante di vezzi
Fui... del qui e ora
Apicale letargo d'amore
Il nulla che m'investe
Il dodecaedro e me
La solitudine che m’affligge
Mi veste l'assenza
Io sono il coltello
Sento in me... nel mare
Irrinunciabile... nulla
La mia Venere
Camminando
La mia Strega
A te
Verrà l'alba... ancora
28 settembre
Elucubrando miserevolezza
Celebrandomi
Apicale linimento
Navigo la mia rotta
Il subisso
Sono d'autunno
Perdere le parole
Decadente me
Abiura di me
Di me... e l'angelo
7 - 17 - 27
L'ira di Giunone
Se te ne andassi
Lustri
La lontananza da te fratello

Tutte le poesie

Never- more
20 settembre 1870
7 - 17 - 27
A noi " buona ramogna"
A te... semplice
Abiura di me
Camminare a piedi nudi sul lastricato delle buone intenzioni
Condividemmo
Cosa sappiamo della morte
Decadente me
Di me... e l'angelo
Empatia
Esiziale bramosia
Essere o apparire
Femina
Figlia di un sentire maggiore
Giochi di noi
I sette vizi capitali e mezzo
Il bacio sulla bocca
Il soldato di Auschwitz
Io sono tenebre e oscurità
L' onnibenevolente
L'amore di te
L'anelito dell'anima
L'inespresso
L'inganno di eros
L'ira di Giunone
L'ultimo respiro
L'uomo zoppo
L'uroboro
La lontananza da te fratello
La mia cassandra
La pesantezza del dubbio che m'assale
La strega innamorata (l'illusa)
Lustri
Ma quale amore!
Narciso
Notte insonne di mezza estate
Occhi
Perdere le parole
Petali di luce nella notte
Peteguless
Raccolgaci un'unica bandiera una speme
Regalami un sorriso
Se te ne andassi
Senza te sarei stelo senza corolla
Solo
Sono d'autunno
Stasera non zoppico... volo
Toccarti nella tua solitudine
Inane pervicacia
Un pierrot vestito da geisha
Verdicchio




Premio Scrivere 2015
Allungami il braccio Oltre le distanze (Amore)
L’Arcangelo Sete di giustizia (Sociale)
Il dodecaedro e me Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2014
Non m’hai lasciato I nodi del destino (Riflessioni)
Tu "Con l'orlo del suo abito l'amore sfiora la polvere. Pulisce le macchie da strade e sentieri e poiché ne ha la forza ne ha anche il dovere" (Madre Teresa di Calcutta - Spiritualità)
Oggi non è ieri Tema Libero
Premio Scrivere 2013
Ti vidi, anzi... rividi Oltre la porta (Riflessioni) Menzione di merito
Permeando l’umana bisogna La ricerca della felicità ("Tra i diritti inalienabili dell’uomo: la tutela della vita, della libertà e la ricerca della felicità" Thomas Jefferson (1743-1826) (Sociale))
Fosti incolto amore Tema libero
Premio Scrivere 2012
Miniare l'appartenenza Amore (Potessi, con un gesto, rendere eterno questo nostro amore)
L'abaco di un amore Poesia a tema libero Menzione speciale
Verrà l'alba, ancora… Jim Morrison (La notte è un pozzo nero dove intingo inchiostro per le mie poesie)
Premio Scrivere 2011
Eutanasia di un’amore Amore (Se tu mi dimentichi)
Se te amo è perché t'amo Tema libero
Premio Scrivere 2010
Un pierrot vestito da geisha Violenza sulle donne

Moreno Tonioni
 I suoi 9 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
I due... l'incontro (28/05/2011)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Eppure ti ho tanto amato... di cecità (25/11/2015)

Una proposta:
 
Eppure ti ho tanto amato... di cecità (25/11/2015)

Il racconto più letto:
 
I due... l'incontro (28/05/2011, 22519 letture)


 Le poesie di Moreno Tonioni



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it