3198 visitatori in 24 ore
 186 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Moreno Tonioni & never-more

Moreno Tonioni

Sono Moreno nella vita reale e never- more (assoluta negazione) quando esprimo emozioni in parole.
Nato a Bologna nel settembre del 1959, vivo nelle dolciniane valli della Valsesia.
Ottimo gourmet amo la buona cucina abbinata a buoni vini.
Questa mia passione culinaria è stata per un importante ... (continua)


La sua poesia preferita:
Ti mando a dire
Amore mio
con queste parole affidate
al vento
ti mando a dire
del tempo che scorre
e di quando
avvolto dalla fragranza di te
m’abbandono in quel sorriso
d’aulentissima fresca rosa
scapicollandomi come fanciullo
che rincorre nel refolo
colorati...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Allungami il braccio
Allungami il braccio
affinché possa giungerti li
dove il tuo essermi dista
e il mio esserti manca
appartenendomi al girasole
che storcendosi la caule
ti rincorre invano

Sforza il vento sospingendoti
nube nel mio cielo
sciogliendoti pioggia del...  leggi...

Nacqui crebbi ebbi
Nacqui
inusitato frutto
strappato dal ramo
Crebbi
dal bocciolo che non schiude
nel tempo villano
Ebbi
i natali d’un luogo
sperduto e ignorato
e fronte la...  leggi...

Elucubrando miserevolezza
Con mani ritorte traccio l’epigramma
della non vita che lepida
distorce la mia anodina mente
suggerendomi scenari grotteschi
ancorati a travisati panorami
di delirante antinomia

Ivi il mio discernimento barulla
nella babele celebrale
generata...  leggi...

L’ultimo respiro
Le mie gambe immobili colonne di marmo,
la pavidia che m’immolle e mi frena,
il treno è partito e io calpesto il selciato.

Il salato degli occhi traccia una smorfia sul mio volto,
fragile donna che non conosci perdono
ti dono questa faccia abrasa...  leggi...

Nell’orma di te
L’orma della tua consistenza
impressa a fuoco sulla mia pelle
trasla la complessione
nell’aulenza del tuo delta

Nell’espanso dei condivisi fremiti
l’ardore veste di lussuriose movenze
il lambirsi d’adamitici
bramosi corpi

In un crescente desio...  leggi...

Tacitiana prima (l’alba)
Le tue labbra di fresco pesco
si posarono lievi
sui miei occhi di mare
sgravandone il...  leggi...

Un pierrot vestito da geisha
Guardi quel maschio ancestrale, epicureo gaudente fra le tue calde braccia di messalina,
divenire asceta virtuoso nel baciare i propri figli e la madre di essi.
Come fragile anfora dall’apparente durezza colma di inezia
in ogni donna non consanguinea...  leggi...

Regalami un sorriso
Nel giovane leone
la rabbia e il disprezzo
esondano dal centro come acqua pazza
e come l’acqua pazza
dopo la mareggiata torna nel mare
la rabbia e il disprezzo
rovinano nel tracotante cuore

Il vecchio con un annoso vomere
traccia solchi...  leggi...

Senza te sarei stelo senza corolla
Senza te sarei stelo senza corolla,
sterile caule privo di umbellato,
fastello inaridito e spinoso tenuto avvinto da una lurida sagola,
peduncolo mozzato, ricco solo di spine adunche,
orfano del colore negato.

Senza te sarei solo un uomo condannato...  leggi...

Moreno Tonioni

Moreno Tonioni
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Ti mando a dire (02/01/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
L’ultimo respiro (21/05/2010)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Tacitiana 60- Il cammino (23/09/2018)

Moreno Tonioni vi propone:
 L’ultimo respiro (21/05/2010)
 Nell’orma di te (25/04/2011)
 Un pierrot vestito da geisha (02/10/2010)

La poesia più letta:
 
Il bacio sulla bocca (18/08/2010, 13479 letture)

Moreno Tonioni ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Moreno Tonioni!

Leggi i 724 commenti di Moreno Tonioni


Leggi i racconti di Moreno Tonioni

Le raccolte di poesie di Moreno Tonioni

Moreno Tonioni su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 21/05/2012 al 27/05/2012.

Autore del mese
 il mese 01/01/2015

Seguici su:



Cerca la poesia:



Moreno Tonioni in rete:
Invia un messaggio privato a Moreno Tonioni.


Moreno Tonioni pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

La virtù di Checchina

"La virtù di Checchina", capolavoro della Serao, fu pubblicato, secondo le abitudini del tempo, prima a (leggi...)
€ 0,99


Considerazione dell'autore
«Questo fine gennaio dona a tutti noi un'opportunità di ulteriore riflessione e di invito a non dimenticare, e a me dona in più una valida occasione per riproporre questo mio testo.
27 gennaio giornata della memoria
»
Inserita il 25/01/2012  

Moreno Tonioni

Il soldato di Auschwitz

Uomini
All’occaso il demonio avvolge esacerbando l’addebito
mentre l’attore non regista sottomesso all’altrui spocchia
abbassa la vile scure a spezzare l’ultimo tremito

Il lercio floema degli atti compiuti volteggia attorno al glabro cranio
con pagine lordate dalla cieca ubbidienza che narrano di mozzati semitici,
d’infanzia violata, di verginità offese e di negate sussistenze.

All’occaso il demonio avvolge esulcerando il male di vivere
con la tenebra priva di quiescenza che logora le imbelli membra
mentre l’afrore alitato dal versiero sbaratta la certezza obnubilando inani difese.

L’ignominia non obliata
è lurida sargia agucchiata all’ariana pelle
abulico adombrare d’umanità e pietade

All’occaso il demonio avvolge, frangendo il respiro,
l’assillo d’imploranti perle incastonate in aride lacrime
che esortano a pagare il fio in insonni tenebre

Lui, pavido complice del vile burattinaio,
recide fili tesi provocando il rovinare al suolo d’ immaturi frutti
coonestando il sordido fare con la cieca ubbidienza




Club Scrivere Moreno Tonioni 14/11/2010 18:45| 5| 2635

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Giustificare un delitto con la cieca ubbidienza è come lasciare morire un affamato per evitargli il rischio di un’indigestione.
L’immagine allegata è opera della pittrice Annamaria Calvi, della quale vi invito ad ammirarne la produzione sul suo sito, reperibile digitando su google Annamaria Calvi Annarte
»


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Profonda ammirazione sia per il testo che per l'immagine scelta e l'accompagnamento musicale, il tutto mi delizia... complimenti al Poeta!»
Club ScrivereRita Stanzione (14/11/2010) Modifica questo commento

«colpita dalla capacità di esprime con un linguaggio ricercato e di gran stile una tragedia che assalì l'umanità interna e, dico ora qualcosa che forse non piacerà a molto, il popolo tedesco che macchiandosi di tale crimine ha reso TUTTI i tedeschi, anche coloro che dello stesso male han sofferto, colpevoli agli occhi del mondo e così come un italiano è per antonomasia sempre mafioso, un tedesco è sempre nazista... al di là di questo, la tua poesia è da me molto sentita (se non altro per la mia lontana parte ebraica e per la mia umana mente). Oltre al pensiero credo sia doveroso sottolineare la bellezza della forma poetica qui espressa.»
Barbara Golini (14/11/2010) Modifica questo commento

«Un'intensa poesia etremamente raffinata, nonché ben congeniata, per trattare di avvenimenti orribili... Lirica apprezzatissima, complimenti...»
Luigi Arcopinto (14/11/2010) Modifica questo commento

«Giustificare ogni azione, anche la più vile, anche la più riprovevole con la scusa della cieca obbedienza è un offesa all'umana intelligenza. Un rinnegare il nostro libero arbitrio, un ceracare scuse quando scuse non ci sono. Siamo sempre responsabili delle nostre scelte e delle nostre azioni, le migliori, le peggiori. La frase"Non avevo altra scelta" è sinonimo della più miserevole viltà, c'è sempre un'altra scelta, a volte più di una...
bellissima poesia che è spunto di dolorosa e profonda riflessione, a partire da un evento il cui solo pensiero fa rabbrividire: la malvagia follia dell'uomo- bestia»
Annamaria Barone (18/11/2010) Modifica questo commento

«Lirica molto bella... riproposta dal Poeta che si distingue per il suo linguaggio ricercato e toni inusuali... Costruisce abilmente la "scena" e conferisce al narrato una "teatralità che ben si addice al contenuto della sua poesia...(sembra quasi una riproduzione... invece è tutto vero). Le scene sono crude... e quasi si allontanano da una concezione attuale per collocarsi in un contesto quasi medioevale... crudo... sanguinoso... e distante dal nostro tempo... quasi a voler allontanare e collocare lontano dalla coscienza l'orrore degli "atti" compiuti! Abilità indiscutibile. Grande l'autore!»
Club ScrivereDuilio Martino (27/01/2012) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione


Racconti

Amore
Là...dove finisce l'arcobaleno
Biografie e Diari
Il fiore del melograno
Dramma
La scatola di caramelle
Eppure ti ho tanto amato... di cecità
Lo zio che viene da lontano
Caro padre vi scrivo
Erotismo e per adulti
I due... l'incontro
Sociale e Cronaca
Lo scopamico e l'amoramante
Di mè, l'angelo e la pietà
Ma quale amore

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it